MEDIAZIONE / GESTIONE DEI CONFLITTI

Image: 

MEDIAZIONE / GESTIONE DEI CONFLITTI

Di fronte a una situazione conflittuale, la mediazione è uno dei possibili interventi. Si tratta di un processo che permette alle parti – con l’aiuto di una terza persona imparziale – di trovare una soluzione al conflitto. La mediazione è orientata verso il futuro, cerca di trovare delle soluzioni e non dei colpevoli / Rafforza l’affermazione di sé e il senso di responsabilità delle parti / Fa evolvere un’organizzazione grazie al feedback formulato dalle parti e indirizzato al mandatario.

Il processo di mediazione ha come obiettivi di :Riconoscere il vissuto di ogni parte / Chiarire le differenze e rinforzare le basi comuni / Precisare gli interessi e i bisogni. / Sviluppare soluzioni / Arrivare a un accordo / Collaborare nella costruzione di un resoconto per il mandatario o per i colleghi diretti.

Metodologia: Colloqui individuali con le parti. Riunioni fra il mediatore e le parti / Se necessario, coinvolgimento di altre persone che possano influire sul processo / Feedback per l’azienda.

CREAZIONE DI STRUTTURE DI MEDIAZIONE

La decisione di molte aziende è quella di creare una struttura interna alla propria organizzazione che si occupi di mediazione. Dopo avere accompagnato, fin dal 1995, la creazione di tali strutture in Svizzera , siamo in grado di offrirvi la nostra profonda esperienza in questo campo.

Il nostro intervento ha come obiettivi di: Tener conto degli insegnamenti tratti dall’esperienza di strutture create in questi ultimi venti anni/ Chiarire le aspettative verso tali strutture / Precisare le competenze e il margine di manovra di tali strutture / Definire il procedimento / Chiarire le possibilità e i limiti.

Formazione dei mediatori interni / obiettivi : Conoscere le possibilità e i limiti della mediazione / Capire l’importanza dell’attitudine del mediatore / Definire le tappe di una mediazione / Saper negoziare in modo efficace / Integrare le tecniche di comunicazione utili / Gestire le situazioni delicate e superandone gli ostacoli.

Per garantire la qualità degli interventi, la supervisione dei mediatori ha come obiettivo di : Distinguere il ruolo di mediatore da quello di avvocato, assistente sociale o consulente / Evitare intrusioni da parte del management / Stimolare il gruppo di mediazione ad organizzare incontri regolari con altri mediatori, per discutere situazioni problematiche (intervisione) / Assicurare l’aggiornamento e l’analisi di esperienze, tendenze e ricerche sul tema.

 

Torna ai servizi offerti